Giornata della Ricerca 2019 e Premio Xu Guangqi

GIORNATA DELLA RICERCA ITALIANA NEL MONDO 2019 E PREMIO XU GUANGQI. Il prossimo 15 aprile si svolgerà a Pechino, presso la sede dell’Ambasciata, la seconda Giornata della Ricerca italiana nel mondo alla quale saranno invitati a partecipare anche tutti i ricercatori italiani presenti in Cina. La giornata sarà anche l’occasione per un confronto sulle attività di ricerca svolte nella Repubblica Popolare e per un’analisi delle opportunità di rafforzamento della nostra collaborazione bilaterale nel settore.  Ricordiamo inoltre che il 2019 è un anno particolarmente importante. Si celebra infatti il 500′ anniversario della morte di Leonardo da Vinci.

Durante la giornata, sarà consegnato il premio “Xú Guāngqǐ”, giunto alla seconda edizione. Il Premio per la ricerca è riservato a ricercatori italiani che si siano particolarmente distinti per l’attività di ricerca in Cina.

Il bando è scaricabile qui o disponibile sul sito dell’Ambasciata d’Italia a Pechino.

Summer School on China Studies Tradition and Innovation

SUMMER SCHOOL ON CHINA STUDIES TRADITION AND INNOVATION. Dal 7 al 20 luglio 2019 l’Università di Trento, ospiterà una Summer School su China Studies Tradition and Innovation. Numerosi e attuali i temi trattati, tra cui la nuova legislazione sull’e-commerce, il Codice Civile cinese che sarà ufficialmente adottato nel 2020, e i tratti fondamentali della cultura cinese al giorno d’oggi. La scadenza per la presentazione delle candidature è il 31 Marzo 2019. Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link summer school UniTrento.

Tra i guest speakers, figurano prestigiose personalità dell’Accademia e del Business. In particolare,

Prof. Jérôme Bourgon, Director of Research at Scientific Research National Center, Member of the Lyon Institute of East Asian Studies at École Normale Supérieure de Lyon,

Dr. Sam Cai, Deputy Director and Principal Researcher of Cyberlaw Research Center, Tencent Holdings Limited, a Chinese multinational investment holding conglomerate specialized in various Internet-related services and products, entertainment, artificial intelligence, and technology both in China and globally,

Prof. Ivan Cardillo, Assistant professor at Zhongnan University of Economics and Law, Member of the Academy of Legal Culture at Zuel, Visiting Professor of Chinese Law at University of Trento Law School, Editor for China Guiding Cases Project Stanford University Law School, Chairman of the Association of Italian Scholars in China,

Dr. Zuocheng Hao, Director of Legal Policy Research Center, Didi Chuxing Technology Co., the world’s leading and most valuable ride-sharing service, artificial intelligence and autonomous technology conglomerate, providing transportation services for 550 million users across over 400 cities,

Prof. Zhiping Liang, Research Fellow and Deputy Director of the Institute of Chinese Culture, Chinese National Academy of Arts, Member of the Academic Committee and Former Director of Hongfan Legal and Economic Studies Institute, Member of the Academic Committee of Zhejiang University Institute for Advanced Study in Humanities and Social Sciences, Pioneer of Legal Culture Theory,

Prof. Jun Xue, Deputy Dean Peking University Law School, Secretary general of Law & Development Academia Peking University, Director of E-Commerce Law and Development Research Base of Peking University, Expert Advisor of National People’s Congress Financial and Economic Legislative Committee.

Apre Sino-Italian Cultural Studies@Nanjing 南京中意文化研究中心开幕

APRE IL SINO-ITALIAN CULTURAL STUDIES CENTER PRESSO NANJING UNIVERSITY. Un altro passo avanti per la comunità italiana in Cina: lo scorso Giovedì 17 Gennaio si è inaugurato il Nanjing University Center for Sino-Italian Cultural Studies.  Il progetto è stato ideato e promosso da Andrea Baldini, Associate Professor a Nanjing University e socio consigliere AAIIC, insieme ai Professori Zhou Xian e He Chengzhou della stessa università.

Riportiamo il testo del comunicato stampa diffuso dal Consolato Italiano a Shanghai, disponibile anche al seguente link.

Si è inaugurato a Nanchino Giovedì 17 Gennaio, il “Nanjing University Center for Sino-Italian Cultural Studies”, alla presenza dal vice-Presidente della Nanjing University Prof. Wang Zhenlin, del Rettore dell’Università di Torino, Prof. Gianmaria Ajani, e dell’Addetto Scientifico del Consolato Generale, Prof. Roberto Pagani.

1月17日,南京大学中意文化研究中心在南京揭开帷幕,南京大学王振林副校长、都灵大学Gianmaria Ajani校长、以及意大利驻上海总领事馆科技专员帕加尼教授出席了开幕典礼。

Il nuovo centro Sino-Italiano dell’Università di Nanchino ha l’obiettivo di approfondire gli studi sull’arte e sul patrimionio culturale, facilitando l’incontro tra docenti e esperti italiani e cinesi. Si occuperà di temi trasversali e interdisciplinari: arte e diritto; arte, politica e memoria; cultura del design, prodotti del lusso, patrimonio immateriale; cultura del cibo.

全新的南京大学中意中心旨在深入艺术与文化遗产的研究,促进意中专家和教师之间的交流,涉及的横向及跨学科主题包括:艺术与法律、艺术、政治和回忆、设计文化、奢侈品、非物质遗产、饮食文化。

Insieme al Professori Zhou Xian e He Chengzhou, il Prof. Andrea Baldini, dal 2014 in organico alla Nanjing University, è stato ideatore e promotore del Centro, attraverso il quale svolgerà attività in sinergia con le università e centri di eccellenza italiani nel campo artistico e culturale.

2014年起就在南京大学工作的Andrea Baldini教授和周宪教授及何成洲教授一起创办并推动了中心的成立,他将通过中意中心与意大利艺术文化领域优秀的大学和中心一起开展更多的合作。

Il Prof. Ajani nella sua introduzione al nuovo centro della Nanjing University, che lo vede coinvolto come Direttore Onorario, ha sottolineato l’apertura alle arti da parte delle altre discipline umanistiche e scientifiche: l’artista vede a lungo termine e può provocare singolari innovazioni negli altri insegnamenti.

身为南京大学中意中心荣誉主任的Ajani教授,在其致辞中强调了其他人文及科学学科对艺术应有的的开放:艺术家总是看得很远,能激发其他学科教育中的创新。


U.S.-China Program for Biomedical Collaborative Research

US-CHINA PROGRAM FOR BIOMEDICAL COLLABORATIVE RESEARCH (National Insitutes of Health, NIH). Lo scopo di questo programma e’ stimolare la collaborazione accademica nelle seguenti aree di ricerca: cancer, environmental health, heart disease, blood disorders, diseases of the eye and visual system, mental health, and neurological disorders. I parner hanno l’obbligo di presentare il progetto di ricerca ai rispettivi istituti finanziatori (NIH per i candidati negli States, NSFC per i candidati in Cina).

Piu’ informazioni si possono trovare al seguente link: https://grants.nih.gov/grants/guide/rfa-files/RFA-CA-19-009.html



Call for Nomination: Premio Farnesina

PREMIO FARNESINA. Segnaliamo il Bando per la terza edizione del Premio Farnesina rivolto ai migliori ricercatori italiani all’estero. Nell’elenco è inclusa anche la Cina. Il Bando si rivolge a ricercatori nel settore Science & Technology.

Riportiamo un estratto del testo della Call for Nominations:

E’ aperto un bando per la candidatura al “Premio Farnesina” per i migliori ricercatori italiani all’estero.

Possono essere candidati i ricercatori presenti in Cina. Data di scadenza del bando il 31 gennaio 2019.

Per maggiori informazioni, consulta la pagina dell’Ambasciata di Pechino al questo link o scarica il pdf del bando.

Ricercatori italiani all’estero: Abilitazione Scientifica Nazionale e altri Programmi

OPPORTUNITA’ PER RICERCATORI ITALIANI ALL’ESTERO. Per partecipare ai concorsi universitari pubblici, i ricercatori e professori italiani all’estero devono prima ottenere l’Abilitazione Scientifica Nazionale.  Il bando e’ attualmente aperto e le prossime finestre per la presentazione della domanda sono fissate tra: 11 gennaio 2019 e 11 maggio 2019 (II quadrimestre) e tra 12 maggio 2019 e 12 settembre 2019 (III quadrimestre).  Il bando e relativi moduli si possono scaricare dal sito ufficiale del MIUR, Abilitiazione Scientifica Nazionale.  

Tra gli strumenti messi a disposizione dal Governo per il rientro dei ricercatori italiani, ricordiamo anche le Chiamate dirette, riservate a soggetti in possesso di specifici requisiti e presentate direttamente dalle singole Università al Ministero.  Tra i requisiti ricordiamo: equipollenza della posozione tra università straniera e italiana,  aderenza a criteri previsti dal Programma di rientro dei cervelli,  ricercatori vincitori di specifici programmi di qualificazione di alta ricerca, elevato merito scientifico. A questi criteri, si aggiunge la chiamata per Chiara Fama. Più informazioni alseguente link.

Ricordiamo infine il ProgrammaRita Levi Montalcini dedicato ai giovani ricercatori, per consentireloro il rientro ed essere chiamati a svolgere la propria attività di ricerca presso un’Università pubbblica.  I requisiti possono variare da bando a bando,ma generalmente prevedono il possessodel titolo di dottore di ricerca da non più di sei anni e da nonmeno di tre. L’ultino bando è uscito nel 2017. Più informazioni si trovano alseguente link

Ricordiamo infine il Programma Rita Levi Montalcini dedicato ai giovani ricercatori, che consente il rientro presso un’Università pubblica.  I requisiti di partecipazione possono variare da bando a bando, ma generalmente prevedono il possesso del titolo di dottore di ricerca da non più di sei anni e da non meno di tre. L’ultimo bando è uscito nel 2017. Più informazioni si trovano al seguente link

Euraxess Science Slam

EURAXESS SCIENCE SLAM. Registrazioni ancora aperte per chi vuole assistere all’evento Euraxess “Science Slam China 2018” che si terra’ a Pechino (Zhongguangcun) il prossimo 13 dicembre, dalle 19:30 alle 22:30. Un’occasione informale per conoscere i ricercatori europei in Cina. L’evento e’ gratuito e piu’ informazioni sono disponibili al seguente link: https://euraxess.ec.europa.eu/worldwide/china/science-slam-china-2018-registration-audience-has-opened

Digital Day

DIGITAL INNOVATION: THE ITALIAN EXPERIENCE. L’Associazione degli Accademici Italiani in Cina, insieme alla Camera di Commercio Italiana in Cina, ha il piacere di invitarvi all’evento Digital Innovation: The Italian Experience.  Vi aspettiamo sabato 13 ottobre, dalle 14:30 alle 19:30 presso il Sino-Italian Center for Environmental Sustainability, SICES della Tongji University.
Maggiori informazioni si trovano nel programma dell’evento.
Qui il link alla registrazione.

Inizio anno accademico: un augurio dal Presidente AAIIC

UN AUGURIO DI BUON INIZIO. Oggi, lunedì 10 settembre, si apre qui in Cina il nuovo anno accademico 2018-2019 in Cina. Studenti e professori riprendono a pieno ritmo le loro attività didattiche e di ricerca dopo la pausa estiva. Qui sotto un personale augurio di buon inizio da parte del Presidente Ivan Cardillo per i soci AAIIC.

Lettera del presidente: anno-accademico 2018-2019

Il 10 settembre coincide anche con il Teacher’s Day (教师节 jiao shi jie), una festa cinese in cui si celebrano gli insegnanti, di ogni livello e grado. L’origine di questa giornata di festa risale alla dinastia Han, quando l’Imperatore si recava al tempio di Confucio per renderge omaggio all’eredità del grande filosofo. Questa festa testimonia il profondo rispetta che la società cinese nutre non solo verso l’insegnamento, ma anche verso la centralità dell’educazione nello sviluppo della società.

SICES – Donation Cerimony of Italian Books

CERIMONIA PER LA DONAZIONE DI LIBRI ITALIANI AL SICES, TONGJI UNIVERSITY.  Lo scorso lunedì 16 luglio 2018, nella sede del Sino-Italian Center for Environmental Substanibiliy (SICES), presso il campus della Tongji University,  si e’ svolta la cerimonia della donazione dei libri da parte del console generale Stefano Beltrame. Prima della cerimonia, dopo un breve discorso di benvenuto da parte del vice presidente di Tongji, prof. Xinghui Lei, l’addetto scientifico del consolato Prof. Roberto Pagani ha introdotto il ruolo del SICES e le modalita’ per accedere agli spazi messi a disposizione dalla Tongji University, di cui abbiamo parlato anche qui (Ufficialmente operativo il Sino Italian Centre for Environmental Sustainability).   A seguito della cerimonia, c’e’ stata poi una piccola festa per salutare il nostro Console, prima del suo rientro in Italia, a conclusione del suo mandato a Shanghai.