0 comments on “Scienza e arte sotto il segno di Leonardo”

Scienza e arte sotto il segno di Leonardo

SCIENZA E ARTE SOTTO IL SEGNO DI LEONARDO. Tra gli eventi organizzati per il 500esimo anno dalla morte di Leonardo da Vinci, Venerdì 3 maggio, presso lo Shanghai History Museum, si svolgerà “Scienza e Arte sotto il segno di Leonardo” , una conferenza e dialogo accademico, aperto a chiunque sia interessato ad approfondire il genio leonardesco. I lavori inizieranno al mattino per proseguire nel pomeriggio.

L’evento è stato organizzato dal Antonino Marcianò, Associate Professor presso il Dipartimento di Fisica della Fudan University e vincitore, insieme a Ivan Cardillo, del premio Xu Guangqi edizione 2019. La giornata dedicata a Leonardo e’ patrocinata dall’Associazione degli Accademici Italiani in Cina, insieme al Consolato Generale d’Italia e all’Istituto Italiano di Cultura.

Riportiamo qui di seguito una descrizione approdfondita dell’evento, disponibile anche a questo link.

Scienza e arte sotto il segno di Leonardo è il titolo della giornata dedicata a Leonardo da Vinci Il prossimo 3 maggio, in occasione del cinquecentenario della sua morte.
Nella conferenza del mattino, Mario Taddei presenta, con l’aiuto di video suggestivi, i risultati di lunghe ricerche sull’Ultima cena.
Sulla base di quanto risulta dalle testimonianze scritte, dalle copie eseguite in varie epoche, da disegni fortunosamente sopravvissuti, e facendo ricorso all’aiuto della realtà virtuale, Taddei ricostruisce la realtà di opera d’arte “immersiva” che contraddistingueva l’Ultima cena come Leonardo la portò a termine, aiutando lo spettatore a avvicinarsi a una migliore comprensione di quello che è unanimemente considerato uno dei capolavori assoluti della storia dell’arte. S

Cinque le sessioni in cui si articola l’evento:

  • una discussione sul rapporto tra scienza, arte e creatività;
  • la simbiosi tra scienza e musica con una rappresentazione video e musicale ispirata a Leonardo;
  • il rapporto tra creatività e intelligenza artificiale;
  • il rapporto tra letteratura e scienza, con un dialogo sulla letteratura scientifica e la fantascienza;
  • una discussione sulla relazione tra scienza, design e architettura, che vede la partecipazione del prof Wei Shaonong, preside della East China Normal University School of Design.

Chiude il seminario il Prof. Wang Yifang, prestigioso fisico e direttore dell’Istituto di Fisica per le Alte Energie della Chinese Academy of Sciences e vincitore nel 2017 del “Breakthrough Prize”: Scientists Changing the World.

Si richiede un gentile RSVP.